South America


I colombiani

I colombiani

I colombiani

Il bagno nel Sud America

Il bagno nel Sud America

Quando si viaggia e si cambiano tanti posti significa che si cambiano anche tanti bagni, intesi come toilette, orinatoi, pubblici e privati e naturali.

Foto week #16

Foto week #16

Dal 5 Agosto al 12 Agosto Visitiamo il parco naturale Tayrona per poi tornare a Santa Marta e Rodadero in attesa del volo che ci porterà a Panama.

Il parco Tayrona, trappola o paradiso?

Il parco Tayrona, trappola o paradiso?

In italia è ormai estate e qui lo si nota dalla massiva presenza di turisti italiani che visitano i caraibi.

Foto week #15

Foto week #15

Dal 29 Luglio al 5 Agosto: Proseguiamo la visita del caribe colombiano con Barranquilla e poi Santa Marta, dove viene festeggiata la festa del mar.

Santa Marta e la festa della mar

Santa Marta e la festa della mar

Lasciamo Barranquilla con un gentile passaggio del nostro ospite di Air B&B fino ad una compagnia di bus, che però costa il doppio di quanto siamo disposti a spendere e quindi riattraversiamo la città su un per prendere la connessione economica.

Foto week #14

Foto week #14

Dal 22 Luglio al 29 Luglio: Da Bogotà (fermi per qualche giorno) alla costa nord della Colombia, quella caraibica, nella città di Cartagena.

Cartagena e i caraibi colombiani

Cartagena e i caraibi colombiani

Esiste una Cartegana in ogni parte del mondo ed il fascino del nome riporta ad antiche ed epiche battaglie studiate in una lontana vita scolastica.

Foto week #13

Foto week #13

Dal 15 Luglio al 22 Luglio: Arriviamo nella capitale della Colombia, Bogotà, dove rimaniamo alcuni giorni per il visto per gli USA e passiamo un tranquilo week end dentro un film horror nella cittadina di Subachoque

Bogotà e i denti di Gaia

Bogotà e i denti di Gaia

Dal caldo di Neiva torniamo al fresco dei 2700 m piovosi di Bogotà e non volendo mettiamo radici per una settimana.

Visa per gli Stati Uniti, breve guida su come ottenerla dall’estero

Visa per gli Stati Uniti, breve guida su come ottenerla dall’estero

Per un europeo entrare negli Stati Uniti d'America per turismo è facile, ma per un viaggiatore che ne vuole anche scoprire il paese può apparire più complesso.

Foto week #12

Foto week #12

Dall'8 Luglio al 15 luglio: entrando in Colombia da Ipiales per poi raggiungere Neiva, facendosi rubare la macchina fotografica nel viaggio e visitare poi il deserto di Tatacoa.

Neiva e il deserto dove piove

Neiva e il deserto dove piove

Dopo mesi sulle Ande, tra freddo e negli ultimi giorni anche pioggia arriviamo nel caldo caldissimo della città di Neiva.

Colombia, cominciamo male

Colombia, cominciamo male

L'autostop funziona ancora bene per lasciare l'Ecuador ed entriamo in Colombia nella cittadina di Ipiales.

Gli ecuadoregni

Gli ecuadoregni

Gli Ecuadoregni

Foto week #11

Foto week #11

Dal 1 Luglio all'8 Luglio: Partendo da Cuenca per Banos con la sua pioggia e le cascate ed arrivando infine a Quito.

Quito e l’arrivo del papa

Quito e l’arrivo del papa

La nostra visita alla capitale dell'Ecuador, Quito, coincide con una visita ben più importante, quella del papa.

Baños, la quasi selva e la prima pioggia

Baños, la quasi selva e la prima pioggia

Dopo mesi di assenza compare nei nostri racconti e nel nostro viaggio la pioggia.. E compare proprio nel giorno in cui decidiamo di affittare delle biciclette per percorrere la strada delle cascate.

Foto week #10

Foto week #10

Dal 24 Giugno al 1 Luglio: Viaggiamo verso nord per lasciare il Perú, con una lunga pausa rilassante al mare prima di entrare in Ecuador

Ecuador, un altro pianeta

Ecuador, un altro pianeta

Arriviamo in Ecuador nella città di Cuenca e rimaniamo stupiti dall'ordine, dalla tranquillità, dalla gentilezza degli abitanti e dall'offerta culturale.

I peruviani

I peruviani

I peruviani non hanno una educazione ambientale I peruviani hanno motorette, moto, van importati dalla Cina I peruviani hanno ancora i risciò I peruviani dei paesini più piccoli e poveri ti guardano e ridono come fossi troppo strano per essere vero I peruviani vanno in giro con furgoncini/ bus che chiamano combi, ci sono pochissime […]

Talara, una vacanza nel viaggio

Talara, una vacanza nel viaggio

Da Piura ci spostiamo sulla costa, a Talara, dove veniamo accolti da un'intera famiglia di CouchSurfer, vediamo perdere la semifinale di coppa america dal Perù e ripartiamo per l'Ecuador.

Foto week #9

Foto week #9

Dal 17 Giugno al 24 Giugno: Da Arequipa raggiungiamo Lima con tre lunghi giorni di autostop. Visitiamo la capitale e poi ci dirigiamo a Huaraz, dove visitiamo l'antichissimo centro religioso di Chavin.

Lasciando il Perù, da Chavin a Piura

Lasciando il Perù, da Chavin a Piura

Lasciamo Lima in Bus, date le dimensioni della città è la soluzione più comoda. Ci dirigiamo ad Huaraz, nuovamente in mezzo alle Ande.

Lima, la città dalle più facce

Lima, la città dalle più facce

Entriamo a Lima a bordo di un camion, che ci lascia nel bel mezzo di uno svincolo autostradale, dove non si potrebbe fermare ma vicino a delle fermate dei bus, che raggiungiamo attraversando un paio di rampe di accesso alla tangenziale.

Lungo la costa del Perú

Lungo la costa del Perú

Lasciamo Arequipa al mattino presto per dirigerci verso Nord, ma essendo grande la cittá anche solo trovare un bus che ci porti in periferia risulta complicato.

Foto week #8

Foto week #8

Ci spostiamo da Cuzco ad Arequipa ed andiamo poi a visitare la valle del Colca, con il canyon più profondo al mondo e i condor che volano a pochi metri di distanza dalle rocce.

Colca(volo) che lo rifaccio

Colca(volo) che lo rifaccio

Vicino ad Arequipa, dietro ai vulcani, c'è una zona dove volano i condor e sotto le ali dei condor si estendono dei canyon tra i priù profondi al mondo, più di quello stra-famoso degli Stati Uniti d'America.

The long way to Arequipa

The long way to Arequipa

Lasciamo Cuzco con un po' di tristezza nel cuore e torniamo parzialmente sui nostri passi verso Arequipa, che geograficamente si trova piú a sud.

Foto week #7

Foto week #7

Cuzco, capitale del regno Inca, in occasione della festa patronale del Corpus Christi. Basandoci in questa cittá, visitiamo un poco i dintorni, anche se una vita nonsarebbe sufficiente e spendiamo tre giorni per raggiungere e visitare Machu Picchu, mecca del turismo Peruviano.

Nella vecchia fattoria: Machu Picchu

Nella vecchia fattoria: Machu Picchu

I turisiti prendono un treno e poi un autobus per arrivare alle rovine di Machu Picchu, ma questo non é l'unico modo.

Mezzi pubblici, living la vida loca(l)

Mezzi pubblici, living la vida loca(l)

La gestione dei mezzi di trasporto in Perú (e Bolivia) non é centralizzata, ma affidata ad una molteplicitá di mezzi indipendenti che letteralmente gareggiano tra di loro sulla strada per raccogliere i passeggeri.

Cuzco on the cheap

Cuzco on the cheap

Cuzco, come crocevia per Machu Picchu, è una città molto turistica, dove anche i commercianti parlano inglese.

Foto week #6

Foto week #6

Ultima tappa boliviana con Copacabana, sul lago Titicaca da dove raggiungiamo l'Isla del Sol, prima di passare in Perú a Puno, da dove, sempre sul lago navigabile piú alto del mondo visitiamo le isole galleggianti e Taquile.

Perù Puno e le isole galleggianti

Perù Puno e le isole galleggianti

Per lasciare la Bolivia decidiamo di riprendere a viaggiare in autostop.

Foto week #5

Foto week #5

Viaggiando da Uyuni verso Sucre, visitando la cittá per l'arrivo del presidente e la festa della liberazione di tutto il sud america, per poi andare a La Paz

Foto week #3 #4

Foto week #3 #4

Da santiago del Cile, passando per Valparaiso, La Serena, Valle del Elqui, Antofagasta e San Pedro de Atacama, da dove abbiamo intrapreso il viaggio verso la Bolivia, attraversando deserti, lagune e vedendo fenicotteri e salar, fino ad Uyuni.

I boliviani

I boliviani

I boliviani non rispettano le file se sei straniero I boliviani o meglio le boliviane sono sempre di corsa e la maggior parte delle volte non gli importa di venirti addosso I boliviani hanno il fernetto: fernet e cola già mischiati in una unica bottiglia (‘que no te falte fernet, que no te falte coca’) […]

Copacabana e la isola del sol

Copacabana e la isola del sol

Partiamo da La Paz abbastanza presto al mattino, dopo non aver dormito per la musica che circondava la stanza nel nostro party hostel.

Una vallata di case: La Paz

Una vallata di case: La Paz

L'autobus notturno per La Paz é abbastanza confortevole e arriviamo di primo mattino con il sole ancora nascosto dalle montagne e dopo aver intravisto per l'ultima ora solo case, basse, in mattone, non finite ma dappertutto.

Sucre, la union es la fuerza

Arriviamo a Sucre dopo una nottata in autobus, senza bagno ma con il riscaldamento. Scendiamo vestiti da montagna e pronti al freddo ma a poco sotto i 3000m non fa così tanto freddo e quindi zaino in spalla, fiato corto e occhi assonnati ci dirigiamo verso il centro città, alla ricerca di un posto dove dormire per questi giorni.

Bolivia rurale in Uyuni

Arriviamo ad Uyuni dopo tre giorni di viaggio attraverso deserti, lagune, fenicotteri e tante jeep.

Verso la Bolivia con un 4×4

L'ultimo tour partendo da San Pedro é diretto in Bolivia.

I Cileni

I Cileni

I cileni parlano velocissimo e sembra che abbiano una patata in bocca I cileni usano molti 'modismi' e pongono alla fine di molte parole la desinenza 'po' I cileni bevono il Pisco che però pare essere peruviano..ad ogni modo anche loro lo mischiano con la coca cola o con gelato all'ananas e granatina (e lo […]

San Pedro di Atacama e la natura per turisti

San Pedro di Atacama e la natura per turisti

Lasciata Antofagasta dormiamo una notte a Calama, cittá creata per ospitare i lavoratori della miniera a cielo aperto piú grande al mondo e poi ci dirigiamo verso san Pedro di Atacama. 

Deserto e miniere

Deserto e miniere

Lasciati i nostri compagni di viaggio degli ultimi giorni, giovedì 14 maggio, riprendiamo a salire verso nord.

Valle del Elqui e campeggio selvaggio

Valle del Elqui e campeggio selvaggio

Partiamo di buon ora per addentrarci nella valle del elqui, posto magico con clima caldo tutto l'anno, cielo mai annuvolato tanto da avere più di un osservatorio astronomico e quello più grande turistico del Cile al suo interno.

La serena e l’inizio del deserto

La serena e l’inizio del deserto

Emergiamo da un po’ di giorni a contatto con la natura, senza internet, con le stelle, con il caldo di giorno e il gelo di notte, il pisco a scaldare gli stomaci e nuovi amici ed incontri nel cuore.

Valparaiso

Valparaiso

Uno spazio a parte lo merita Valparaiso.

Foto week #1 #2

Foto week #1 #2

Le foto delle prime due settimane di viaggio attorno alle americhe.

Verso il Cile e Santiago

Verso il Cile e Santiago

Buongiorno a tutti, Sono un po’ indietro coi racconti ma cercherò di recuperare.

Gli argentini

Gli argentini

Dopo 50 giorni in Argentina ho capito un paio di cose.. Che adorano il mate, che non considerano il pollo carne e qualche altra..

Cordoba e il ritorno a Mendoza

Cordoba e il ritorno a Mendoza

La città di Cordoba é molto bella, trafficata e con tante attività che corrono tra le sue vie. Camminiamo tutto il giorno per le sue strade per scoprire un po a caso e un po cercando le varie attrazioni. Capitiamo in varie chiese, passaggi caratteristici, lungo fiumi con alberi storti e vediamo sparsi qua e […]

650km, 8 passaggi, 2 giorni

650km, 8 passaggi, 2 giorni

Lasciare Mendoza non é facile, e raggiungere Cordoba pare ancora più difficile. Uscire da una grande città in autostop é sempre problematico, perche le gente non si fida, si sposta di poco, é di fretta e ti guarda con divertimento senza aiutarti. É così che inizia la nostra prima avventura di autostop insieme, dopo gli […]

Mendoza, Argentina e il monte Aconcagua

Mendoza, Argentina e il monte Aconcagua

Buongiorno a tutti dall’Argentina.

Scendendo verso Nord (in autostop)

Il 3 mattina prendiamo un bus per Rio Gallegos, Argentina, e da qui iniziamo,

Scendendo verso Nord

Ciao, é passato tanto tempo dalla scorsa mail che alcuni di voi hanno inziato a chiedermi se alla fine sono giá tornato.

Interminati spazi

Interminati spazi

Buon giorno o Buon pomeriggio o Buona Sera,  Passato bene il Natale? Mangiato a sufficienza? Scrivo da Puerto Natales, Chile, un piccolo paesino quasi al confine con l’Argentina popolato da montanari di tutto il mondo che o stanno per andare a fare trekking al parco nazionale Torres del Paine o ci sono appena tornati. Ma […]

Sud

Ciao a tutti, Per chi non lo sapesse sono partito, di nuovo.. e stavolta per il Sud America. É una settimana abbondante che sono in giro e quindi ho pensato potesse essere il momento per scrivere qualcosa,