Da Torino a Venezia lungo il Po, in bicicletta.

Il viaggio di quest’estate 2016 prosegue, in linea teorica, l’ultimo tratto percorso attraverso le Americhe:
il tratto in bicicletta da New Orleans e Miami.

Già prima di partire eravamo a conoscenza di un progetto per realizzare una pista ciclabile lungo il Po, il fiume più lungo d’Italia, dal nome VENTO. Ora quel progetto ha ricevuto finanziamenti pubblici e da percorso ciclabile, come è adesso, potrà diventare finalmente una realtà nei prossimi anni. Tutto questo si sta realizzando grazie al lavoro del dipartimento di urbanistica del Politecnico di Milano.

[Su Google potete trovare altre informazioni sulla VENTO]

Noi percorreremo il Po nel senso inverso al nome: invece che da VENezia a TOrino partiremo dalla capitale sabauda per arrivare nella repubblica di San Marco. La nostra idea è di documentare lo stato attuale del percorso ciclabile, per poi ripercorrerlo tra qualche anno, una volta ultimato, per apprezzare meglio il lavoro fatto nel rendere ciclabile la nostra pianura.

Per fare questo viaggio abbiamo come sponsor Zehus Bike+ che ci ha prestato le sue biciclette a pedalata assistita. Testeremo i mezzi sui 679Km di percorso.

 

Qui di seguito troverete i nostri racconti e le foto di questo nostro piccolo grande viaggio.

Via Po

Tutte le città, paesi, gruppi di case che si affacciano al Po hanno una via Po, che si butta perpendicolare al corso del fiume.

Sulla via Francigena

Primo giorno di viaggio: 50Km in bici, 7Km a piedi, 4 pezze per rattoppare una camera d'aria, 1 treno.

VENTO d’estate

Questa volta viaggeremo in Italia, per scoprire il bello dietro l'angolo anzi, sotto casa: attraverseremo la pianura padana in bicicletta, lungo il percorso del Po.